Parte Credito Adesso: 100 milioni di euro per lo sviluppo delle imprese in Lombardia

Si tratta di un’iniziativa per finanziare il fabbisogno di capitale circolante connesso all’espansione commerciale delle imprese operanti in Lombardia e con organico fino a 3.000 dipendenti, dei Liberi Professionisti e degli Studi Associati,

Partirà domani, giovedì 5 settembre, il bando ‘Credito Adesso’, come deliberato lo scorso maggio dalla Giunta della Regione Lombardia su proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico, Alessandro Mattinzoli.

L’iniziativa di Regione Lombardia e Finlombarda Spa è volta a promuovere lo sviluppo di imprese e professionisti lombardi: 100 milioni di euro extra alla dote dei finanziamenti (40 milioni da Finlombarda Spa su provvista della Banca europea per gli investimenti – Bei e 60 dalle banche convenzionate) e accesso semplificato per tutte le imprese beneficiarie.

MATTINZOLI: BANDO SEMPLICE E UTILE – “Con questa misura – commenta l’assessore Mattinzoli – dimostriamo ancora una volta l’attenzione della Regione Lombardia verso le esigenze del nostro tessuto produttivo. Si tratta di un provvedimento che nasce e si sviluppa all’insegna della concretezza e della sburocratizzazione: altro obiettivo fondamentale è infatti quello di rendere i nostri bandi semplici e utili per chi crea lavoro e occupazione”.

CHI PUÒ FARE DOMANDA – Potranno accedere al bando le Pmi (imprese con meno di 250 dipendenti) e le Midcap (imprese con più di 250 e meno di 3 mila dipendenti) con sede operativa in Lombardia e minimo due anni di operatività nei settori manifatturiero, costruzioni, commercio all’ingrosso, servizi alle imprese, turismo-alloggio. La misura è aperta ai liberi professionisti, anche associati, che hanno avviato la propria attività (professionale, tecnica o scientifica) da almeno due anni in uno dei Comuni della Lombardia. Devono risultare iscritti all’albo o collegio territoriale oppure a un’associazione professionale dell’elenco del Mise.

CARATTERISTICHE DEI FINANZIAMENTI – I finanziamenti, concessi da Finlombarda Spa (40 percento) e dagli istituti di credito aderenti (60 per cento) hanno importo minimo di 18mila euro e massimo di 750mila per le Pmi, 1,5 milioni per le Midcap e 200mila per i professionisti. I beneficiari possono chiedere anche più finanziamenti a patto che il totale dei finanziamenti ottenuti non superi gli importi massimi previsti.

Importo

  • non può superare il 15% dalla media dei ricavi tipici risultante dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi;
  • per i soggetti che depositano il bilancio, il singolo finanziamento deve essere minore o uguale alla differenza media tra Attivo circolante e Disponibilità liquide;
  • compreso tra 18 mila e 200 mila euro (per i Liberi Professionisti, gli Studi Associati e le imprese Ateco J 60), 750 mila euro (per le PMI) e 1,5 milioni di euro (per le MID CAP). È possibile richiedere/ottenere più di un finanziamento entro il limite degli importi massimi qui riportati.

Rimborso: amortizing, con rata semestrale a quota capitale costante e senza preammortamento (ad eccezione di quello tecnico necessario a raggiungere la prima scadenza fissa di rimborso del 1 aprile o del 1 ottobre)
Durata: 24 mesi o 36 mesi
Tassi di interesse: Euribor a 6 mesi oltre ad uno spread che varierà in funzione della classe di rischio assegnata all’impresa

Garanzie: non è richiesta alcuna garanzia di natura reale. Potranno essere richieste garanzie personali (incluse quelle rilasciate dai Confidi) e/o garanzie dirette del Fondo Centrale di Garanzia. I Finanziamenti a favore delle piccole e medie imprese con un importo massimo pari a Euro 150.000 potranno essere assistiti, per la sola quota di Finlombarda, dalla garanzia personale rilasciata da CDP che opera in virtù della garanzia introdotta dal COSME (Programme for the Competitiviness of Enterprises and Small and Medium-sized enterprises) e dal Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici (EFSI).

Erogazione del finanziamento: in un’unica soluzione entro e non oltre 10 giorni dalla data di sottoscrizione del contratto di finanziamento

Costi e commissioni: non è prevista alcuna commissione e/o spesa di istruttoria in relazione al Finanziamento

ALCUNI DATI – Da gennaio 2017 al primo semestre 2019 Credito Adesso ha già finanziato 381 imprese per un valore di 119,4 milioni di euro.

COME PRESENTARE LA DOMANDA – Le domande di partecipazione possono essere inoltrate solo su www.bandi.servizirl.it a partire dalle 10.30 di giovedì 5 settembre 2019 e fino a esaurimento delle risorse finanziarie disponibili. Per approfondimenti, è possibile scaricare il testo integrale dell’avviso pubblico dalla pagina dedicata a Credito Adesso su www.finlombarda.it.

INFORMAZIONI – Qualsiasi informazione può essere richiesta alla seguente casella di posta elettronica: infoflbei@finlombarda.it

Per l’assistenza tecnica alla compilazione on-line è possibile contattare Aria SpA. al numero Verde 800.131.151 dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 20:00 ed il sabato dalle ore 8:00 alle ore 12:00.