Finanziamento a tasso agevolato per le Spa che esportano almeno il 35%

Importo massimo finanziabile: € 400.000, fino al 25% del patrimonio netto dell'impresa.

Grazie ai fondi europei il finanziamento ha un tasso prossimo allo 0% sino a 400.000 € e piano di rimborso sino a 7 anni. L’incentivo è molto interessante per le pmi che esportano beni e servizi e necessitano di liquidità per supportare i propri piani di sviluppo.  Si tratta di una misura per sostenere la solidità patrimoniale  (rapporto patrimonio netto / attività immobilizzate nette) delle imprese esportatrici con il Fondo 394/81 e con l’intervento del Fondo per la crescita sostenibile, che consente di ridurre le garanzie richieste per l’utilizzo del finanziamento. Al momento della richiesta di finanziamento  Le imprese con “livello di ingresso” uguale o superiore al “livello soglia” predeterminato possono accedere a una riduzione di garanzia.

Importo massimo finanziabile: € 400.000, fino al 25% del patrimonio netto dell’impresa.

Durata del finanziamento: massimo 7 anni, di cui 1 o 2 di preammortamento.

Beneficiari
Tutte le piccole e medie imprese – PMI aventi sede legale in Italia, costituite in forma di società di capitali, che abbiano realizzato in ciascuno dei tre esercizi precedenti a quello di presentazione della domanda di finanziamento alla SIMEST, un fatturato estero, la cui media sia pari ad almeno il 35% del fatturato aziendale totale.

Benefici

Rimborso a tasso agevolato pari al 10% del tasso di riferimento UE (con il limite a zero) in caso di miglioramento o mantenimento del livello di solidità patrimoniale.

Come calcolare il proprio livello di solidità patrimoniale

Il livello di solidità patrimoniale è ricavato dal rapporto tra patrimonio netto e attività immobilizzate nette

  • Il livello di solidità patrimoniale che un’impresa presenta sulla base dell’ultimo bilancio approvato prima dell’esame della domanda di finanziamento da parte del Comitato, è definito “livello di ingresso”.
  • Il livello di solidità patrimoniale di riferimento, posto uguale a 0,65 per le imprese industriali/manifatturiere e a 1,00 per le imprese commerciali/di servizi, è definito “livello soglia”.
  • L’impresa interessata può presentare domanda di finanziamento, purché il suo “livello di ingresso” non sia superiore a 2,00 se industriale/manifatturiera e superiore a 4,00 se commerciale/di servizi.

Informazioni o chiarimenti sul Fondo per la Crescita Sostenibile a: fcs@simest.it