Nei consolati di Miami, Azerbaigian, Panama tre studenti di Varese in tirocinio

Da sinistra: Federica Mattiroli, Filippo Marini, Sthefani Elizabeth Tomassone
Filippo Marini, 26 anni, di Varese, è in partenza per l’Ambasciata d'Italia a Baku, Azerbaigian; Federica Mattiroli, 24 anni, di Albiolo (Como), andrà all’Ambasciata d’Italia a Panama. Sthefany Elizabeth Tomassone, 24 anni, nata a Maracay in Venezuela e residente a Malnate (Varese), si recherà a Miami, nella sede del Consolato Generale d’Italia.

Tre studenti del Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi dell’Insubria sono in partenza per un tirocinio curriculare nelle sedi diplomatiche d’Italia all’estero, messo a disposizione dal bando MAECI-MIUR-CRUI.

Filippo Marini, 26 anni, di Varese, iscritto al secondo anno del Corso di Laurea Magistrale in Economia, Diritto e Finanza d’Impresa, è in partenza per l’Ambasciata d’Italia a Baku, Azerbaigian. Diploma di maturità classica, laureato in Economia e Management all’Università degli Studi dell’Insubria, ha partecipato al programma Erasmus (Cordoba, Spagna), per una durata di 9 mesi. Ritiene questa opportunità “un’esperienza affascinante e un’occasione per ampliare il curriculum vitae prima di laurearsi”.

Federica Mattiroli, 24 anni, di Albiolo (Como), iscritta al secondo anno del Corso di Laurea Magistrale in Economia, Diritto e Finanza d’Impresa, andrà all’Ambasciata d’Italia a Panama. Diploma di maturità scientifica, laureata in Economia e Management all’Insubria, partecipa al progetto perché si tratta di “un’esperienza di vita e lavorativa e che mi servirà per prepararmi a lasciare alle spalle il mondo dell’Università e ad affrontare quello del lavoro”.

A Miami, nella sede del Consolato Generale d’Italia, andrà Sthefany Elizabeth Tomassone, 24 anni, nata a Maracay in Venezuela e residente a Malnate (Varese). Laureata in Economia e Management all’Insubria nel 2016 con il massimo dei voti, è attualmente, studentessa del Corso di Laurea Magistrale in Global Entrepreneurship Economics and Management. “Questo tirocinio mi permetterà di conciliare il mio interesse verso il lavoro delle istituzioni e la mia capacità di stare in un ambiente dinamico e multiculturale. Sono stata in Erasmus a Madrid e Tbilisi e sono appena tornata da Jena come Double Degree student: queste esperienze mi hanno dato quella flessibilità e capacità di adattamento che vengono valorizzate oggigiorno, oltre ad aver affinato le mie competenze linguistiche in inglese, francese, spagnolo e tedesco”.

Le università italiane partecipanti al bando sono in totale 49; 187 le sedi a cui sono stati assegnati i tirocinanti, ospitati in ambasciate; consolati; istituti di cultura; rappresentanze diplomatiche di tutto il mondo.

I tirocini si svolgeranno dal 10 settembre al 7 dicembre 2018,  con un rimborso mensile e il riconoscimento di almeno 1 CFU per ogni mese di attività. Gli studenti dell’Università degli Studi dell’Insubria riceveranno un contributo totale di 550 euro al mese (una parte erogata con fondi ministeriali e una parte dall’Ateneo).