Cassano Magnago, la fiaccola degli oratori sarà benedetta da Papa Francesco

Il Pontefice ha raccolto l'invito dei ragazzi che il 31 agosto saranno in udienza a Roma e poi partiranno in bicicletta per riportare a casa la fiaccola. 700km in 5 giorni per celebrare l'anno giubilare

“In un anno speciale, c’è bisogno di una fiaccolata speciale”. Così Don Gabriele Gioia annuncia l’impresa che quest’estate sarà compiuta dai ragazzi degli oratori della Comunità Pastorale San Maurizio di Cassano Magnago.
La tradizionale Fiaccolata, organizzata ogni anni per San Maurizio, con l’occasione dell’anno giubilare 2016 partirà da Roma e su di lei scenderà la benedizione più importante di tutte, quella di Papa Francesco. Il Pontefice ha infatti raccolto l’invito degli oratori e benedirà personalmente la loro fiaccola durante l’udienza in Vaticano del 31 agosto prossimo: alla richiesta inviatagli da Don Gabriele ha risposto infatti nei giorni scorsi a nome del Papa l’arcivescovo Georg Gänswein, prefetto della casa pontificia: «Un rappresentante del vostro gruppo potrà presentare personalmente a Sua Santità la fiaccola per farla benedire» si legge nella missiva.
Comincerà così un viaggio straordinario: “Dal 31 agosto al 4 settembre -spiega Don Gabriele-, da piazza San Pietro torneremo verso la nostra Cassano Magnago in bicicletta portando la fiaccola, con la fiamma che rappresenta la nostra fede. Un percorso di circa 700 Km in cui attraverseremo diverse città, tra cui Firenze, Bologna, Modena e Milano”.
La staffetta terminerà domenica mattina, 4 settembre, sul sagrato della chiesa di San Giulio a Cassano Magnago, e il tutto si potrà seguire con l’hashtag lanciato appositamente: #‎fiaccolata2016‬

Chiunque voglia aiutare i ragazzi o conosca qualcuno che possa dare una mano nell’organizzazione del percorso, può scrivere a comunitasanmaurizio@gmail.com, oppure contattare personalmente Don Marco o Don Andrea.