Villa Cortese: sedicesima edizione del concorso di poesia in italiano e dialetto

Gli elaborati possono essere realizzati in italiano e dialetto, e vanno consegnati entro il 28 luglio in biblioteca.

Lanciato 16 anni addietro il concorso di poesia organizzato dalla Pro Loco di Villa Cortese ha sempre più successo. Gli elaborati possono essere realizzati in italiano e dialetto, e vanno consegnati entro il 28 luglio in biblioteca. La partecipazione è gratuita.

Ecco le regole per partecipare

  1. Gli elaborati, con traduzione in lingua italiana per quelli redatti in vernacolo, dovranno essere esclusivamente dattiloscritti o a stampa e non dovranno essere stati premiati in altri precedenti concorsi.
  2. I premiati della passata edizione non potranno partecipare per  questa edizione.

I partecipanti dovranno far pervenire entro il 28 Luglio 2018  gli elaborati, in biblioteca piazza del Carroccio, 15  – 20020 Villa Cortese (Mi) dal martedì al giovedì dalle ore 15.15 alle 18.15 e il venerdì dalle 09.15 – 12.45, sabato al mattino dalle 10.00 alle 12.30 tel.0331-434455 un plico contenente:

  • A) n. 3 copie di ogni poesia  dattiloscritte o fotocopiate purché leggibili. Le composizioni non devono essere firmate ma contraddistinte da un breve motto (unico per il gruppo di composizione), motto che sarà ripetuto su tutte le opere e sull’esterno della busta chiusa di cui al seguente punto b
  • B) n. 1 busta chiusa nella quale deve essere inserito un foglio contenente nome, cognome, indirizzo, telefono, eventuale mail dell’autore e la seguente dichiarazione firmata “ la/e poesia /e concorrente /i sono inedite, non premiate o segnalate ad altri concorsi” All’esterno di questa busta chiusa dovrà essere riportato il motto che contraddistingue le opere.
  1. Gli elaborati saranno valutati da un’apposita commissione che sarà nominata dagli organizzatori. L’apertura delle buste contenenti le generalità degli  autori avverrà solo dopo la scelta delle opere finaliste e vincitrici, in modo che i componenti la giuria non siano prima a conoscenza del nome dei singoli partecipanti.
  2. Saranno scartate, senza che sia dovuta comunicazione al concorrente, quelle opere che non corrisponderanno a quanto richiesto nei precedenti articoli.
  3.  La partecipazione al concorso è gratuita.
  4. Le opere inviate non saranno restituite. L’organizzazione non è tenuta ad alcuna comunicazione, sull’esito del premio, ai concorrenti non premiati.
  5.  Ai finalisti sarà data comunicazione scritta o telefonica o per via mail.
  6. Le funzioni di segreteria saranno svolte dal Presidente della Pro Loco dì Villa Cortese, cell.3348624361
  7.  La proclamazione dei vincitori avverrà nell’ambito della Fiera Autunnale il Giovedì 20 Settembre 2018 presso la sala consiliare del comune alle ore  14,30.
  8. Saranno assegnati i seguenti premi:

Sezione A:    1° premio     800 € + Targa ricordo

Sezione B:     1° premio  =    E-reader

2° premio  =   E-reader

3° premio  =   E-reader

Verrà inoltre riconosciuto alla scuola alla quale appartiene il primo classificato un premio in denaro pari a € 300,00.

Premio Giuria

Inoltre messo a disposizione la somma di € 400,00  più targa  che la giuria a suo insindacabile giudizio utilizzerà per premiare il partecipante non rientrante nelle sezioni A – B.

  1. I premi, dovranno essere ritirati dai vincitori durante la cerimonia di proclamazione dei vincitori e di premiazione. I premi non ritirati saranno dati in beneficenza.
  2. Qualora L’organizzazione venisse a conoscenza, anche dopo la premiazione, che le poesie o narrative premiate avevano già avuto riconoscimenti ad altri concorsi, il concorrente dovrà restituire il premio ricevuto.
  3. Ai sensi del Dlgs 196/2003 i concorrenti autorizzano il comitato organizzatore al trattamento dei loro dati anagrafici e biografici nell’ambito del Premio.
  4. La partecipazione al premio implica automaticamente l’accettazione del presente regolamento.
  5. Gli organizzatori si riservano di annullare il concorso nel caso non venisse raggiunto un congruo numero di partecipanti per ogni categoria.