Varesotto terra di olimpionici: ben dieci atleti a Rio 2016

Rio 2016
Varese si conferma una provincia dalla grande tradizione sportiva: già a Londra nel 2012 erano 11 gli atleti espressi da questo territorio. Diverse le discipline rappresentate: dal canottaggio ai pesi, dal tiro con l’arco alla ginnastica, dal tiro a segno al nuoto

È la Lombardia la regione che porta più talenti all’Olimpiade di Rio de Janeiro, che inizierà il 5 agosto. Dei 43 sportivi però ben 10 arrivano dalla provincia di Varese. Una conferma perché già quattro anni fa a Londra c’erano ben 11 atleti della provincia che portarono a “casa” due medaglie: una d’oro con l’arciere Michele Frangilli (escluso da Rio 2016) e l’altra di bronzo con Romina Laurito (ritmica). La squadra varesotta di Rio non gareggia però tutta per i colori azzurri: una atleta si è qualificata per la Costa d’Avorio. Si tratta di Carla Frangilli (tiro con l’arco) gallaratese, sorella ventisettenne dell’olimpionico Michele (un oro, un argento e un bronzo alle Olimpiadi, riserva a casa quest’anno). Scartata ormai anni fa dall’Aeronautica, Carla è membro della squadra di tiro con l’arco della Costa d’Avorio di cui papà Vittorio è allenatore. Sempre da Gallarate arriva Giorgia Bordignon, 29 anni, che si presenta a Rio per la specialità pesi (solleva fino a 63 kg) dove è anche l’unica italiana in gara. Bronzo europeo a Tiblisi, tesserata Fiamme azzurre, Giorgia ama il fitness in generale e si allena alla società Linea e salute.
Particolarmente nutrita la rappresentanza di Busto Arsizio. Partendo da Arianna Castiglioni: 19 anni e soprannominata la “rana atomica” è una delle promesse italiane del nuoto. Tesserata Fiamme gialle, è stata bronzo agli Europei nel 2014. Sara Bertolasi ha 28 anni e gareggia nel canottaggio sull’unica barca femminile: con Alessandra Patelli, mira a superare lo storico decimo posto del 2012, agguantato con Claudia Wurzel. Si allena con la Canottieri Varese. Unico portacolori al maschile della ginnastica italiana, Ludovico Edalli ha 22 anni, fa parte dell’Aeronautica Militare ed è tesserato per la Pro Patria Bustese. Anche se vive in Germania, è di Busto Arsizio Riccardo Mazzetti che a 32 anni è alla sua prima Olimpiade nel tiro a segno, specialità pistola a 25 metri. Tesserato per il Gs Esercito, vanta un oro in una tappa di Coppa del Mondo nel 2014.
Per la canoa ci sono a Rio Giulio Dressino, 24 anni di Mercallo ed esordiente ai Giochi, e Mauro Crenna, 25 anni di Sesto Calende. Insieme con Ripamonti e Ricchetti saranno sul K4 1000. Doppia rappresentanza anche nel canottaggio: Pierpaolo Frattini, 32 anni tesserato per l’Aniene ma cresciuto nella Canottieri Varese, sarà sull’otto senior, la barca ammiraglia della spedizione azzurra. Non certo ultimo, Andrea Micheletti, venticinquenne di Ispra, scenderà in acqua nel doppio pesi leggeri con Marcello Miani. Ora non resta che seguirli nelle loro imprese sportive.