Arriva TRusT, l’etichetta tecnologica tutta italiana per saperne di più su ciò che mangiamo

Sviluppata da TechGap in collaborazione con i giovani di Coldiretti. Interattiva, racconta la storia del prodotto valorizzando le aziende virtuose e tutta la filiera produttiva in modo trasparente

La tutela del Made in Italy e la tracciabilità delle filiere di produzioni alimentari sono temi sempre più sentiti. Mangiare consapevolmente, ottenere una maggiore tracciabilità e la garanzia di avere certezza circa la provenienza degli alimenti sono  esigenze che gli italiani considerano importanti, e sono i principi su cui si basa il progetto TRusT: un’etichetta tecnologica e interattiva in grado di raccontare tutta la storia del prodotto.

Tre “T”: Tecnologia, Tracciabilità, Tradizione. Sono questi i concetti chiave della nuova etichetta TrusT. Sviluppata da TechGap ha sviluppato in collaborazione con giovani produttori agricoli di impresa di Coldiretti, TRusT è una soluzione che permette di sapere cosa mangiamo direttamente dall’etichetta, valorizzando le loro aziende e tutta la filiera produttiva in modo trasparente.

Con TrusT ogni produttore di trasmettere i propri valori in maniera trasparente, semplice e rapida, definendo le caratteristiche distintive dei suoi prodotti, ottenendo una giusta redditività, riconoscimento di qualità e di tradizionalità.
Il consumatore potrà instaurare un rapporto di fiducia con il produttore ottenendo informazioni utili a determinare le caratteristiche di suo interesse, come il rapporto qualità/prezzo, l’origine delle materie prime, scelte sanitarie o ideologiche.
Attraverso TRusT un produttore potrà generare un’ etichetta interattiva, dotata di mezzi di comunicazione moderni (come QRCode o tag NFC o riconoscimento ottico) da applicare ai suoi prodotti. Così il consumatore finale potrà visualizzare in pochi secondi, sul suo smartphone, una scheda interattiva per conoscere le origini del prodotto che sta osservando.

Il produttore potrà raccontare tantissime informazioni che non trovano spazio su una normale etichetta: il profilo dell’azienda, l’anagrafica degli animali, le coltivazioni messe in atto per produrre l’alimentazione dei capi, il dettaglio delle fasi di lavorazione e produzione. All’alimento si possono associare informazioni nutrizionali, i consigli alimentari, l’impatto
ambientale e si potranno suggerire le ricette tradizionali.

Perché è necessaria la tracciabilità? Risponde TechGap: “L’esperienza ha dimostrato che il funzionamento del mercato interno in alimenti o mangimi può essere compromessa dove è impossibile rintracciare gli alimenti e i mangimi. È pertanto necessario stabilire un sistema globale di rintracciabilità nelle aziende alimentari. Il produttore con TRusT potrà lanciare due messaggi: il prodotto non cela alcun mistero dietro la sua produzione e l’azienda lo attesta in modo responsabile e trasparente al consumatore. TRusT accorcia le distanze tra produttore e consumatore, diventa un mezzo che
racconta le tradizioni di un’azienda”.

Alcuni Giovani di Impresa Coldiretti stanno utilizzando TRusT™ per valorizzare i loro prodotti,
potendo trasmettere la qualità dei loro prodotti in qualsiasi parte del mondo semplicemente
attraverso l’etichetta.
http://trust.techgapint.com/il-torrino/
http://trust.techgapint.com/gioan-di-pice/
http://trust.techgapint.com/fumagalli/
http://trust.techgapint.com/marchetti-francesco/
http://trust.techgapint.com/filisetti-dino/

Per saperne di più:

http://trust.techgapint.com
https://www.facebook.com/trusttechgapint/

Home page