Credito agevolato per le micro, piccole e medie imprese varesine

I termini per la domanda sono stati prorogati al 31 dicembre 2016. Si può richiedere un intervento contributivo relativo a finanziamenti bancari a decorrere dal 1° ottobre 2015

La Camera di Commercio di Varese sostiene le imprese della provincia di Varese che si rivolgono al mercato del credito per abbattere il costo del finanziamento bancario. Per questo si può richiedere un intervento contributivo: le risorse complessive messe a disposizione sono pari a 200.000 euro.

L’iniziativa si rivolge alle micro, piccole imprese e medie imprese e loro aggregazioni, che abbiano sede e/o unità operativa nella provincia di Varese. L’intervento  consiste nell’abbattimento di 1,5 punti percentuali del tasso di interesse relativo al finanziamento bancario, fino a 1.000,00 euro. Per le start up l’abbattimento è pari a 2 punti percentuali. Il contributo non potrà comunque superare l’importo effettivamente versato a titolo di interesse.
Il finanziamento, concesso da Istituti bancari convenzionati con gli organismi di garanzia fidi operanti nella provincia di Varese, potrà decorrere dal 1° ottobre 2015 ed avere durata compresa tra 36 e 60 mesi.
L’importo minimo dei finanziamenti concessi dovrà essere di 10.000,00 euro quello massimo di 300.000,00 euro.

Questa misura contributiva è cumulabile con quelle previste dall’intervento già in corso “Iniziative in materia di accesso al credito”: abbattimento del costo della garanzia consortile e miglioramento della cultura finanziaria.

La domanda di contributo deve essere compilata e trasmessa mediante procedura telematica fino al 31 dicembre 2016

Qui tutte le info