Ray Wilson, exGenesis, in Italia dopo 10 anni per sostenere la ricerca contro la SLA

L'ex frontman del gruppo britannico torna a esibirsi a Milano il 17 ottobre con un concerto a sostegno della ricerca sulle malattie neuromuscolari. Nei giorni scorsi ha visitato il Centro Nemo al Niguarda

Ray Wilson, cantautore scozzese ex frontman di Stilskin e Genesis -nei quali era subentrato a Phil Collins nel 1996- torna in Italia dopo 10 anni di assenza dalle scene musicali del nostro paese. E lo fa con un fine benefico, combattere contro la SLA. Il 17 ottobre sarà infatti a Milano, al Fabrique, per un concerto a sostegno della ricerca sulle malattie neuromuscolari.

I fondi raccolti con il supporto della Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport Onlus andranno al Centro clinico Nemo, struttura ad alta specializzazione presso l’ospedale di Niguarda, per il trattamento di malattie fortemente invalidanti, come la Sla, che colpiscono in Italia circa 40.000 persone. Il cantante ha visitato i pazienti, i medici e il personale sanitario del Centro nei giorni scorsi.

“Avere una buona salute è una vera benedizione, poter aiutare chi è in uno stato di bisogno, anche nel nostro piccolo, una benedizione ancora più grande – ha detto l’artista che ha creato una sua fondazione non profit in Polonia – Lo abbiamo fatto per restituire qualcosa alla società, una società che era stata generosa con entrambi, nelle nostre carriere musicali”.

Le persone con Sla sono oltre 420mila nel mondo e circa 6milasolo in Italia. Si stimano circa 14mila nuovi casi all’anno e ciò significa che, ogni giorno, 384 persone nel mondo vengono colpite da questa malattia neuromuscolare (fonte: www.alsmndalliance.org).

La pagina Facebook di Ray4Nemo