Calendario 2006: tornano i Legnanesi

46Il matrimonio tra la nostra Bcc e la compagnia teatrale I Legnanesi va a gonfie vele e, con la firma dell’accordo di sponsorizzazione della Compagnia per il 2006, per il terzo anno consecutivo la Teresa è stata eletta a testimonial dei nostri colori. E a rimarcare l’importanza della Maschera legnanese, la Bcc ha deciso di dedicare alla sua innamorata, la Teresa, alla sua famiglia e ai suoi amici il calendario del 2006. Un atto d’amore pubblico, dunque, che diventa anche strenna natilizia, sappiamo gradita, per tutti i nostri Soci e clienti. Il calendario, 33 cm di larghezza per 48 di lunghezza, ritrae dodici scene del nuovo spettacolo della compagnia teatrale I Legnanesi: “Bu… come BulAta”, che racconta le vicissitudini della Teresa, del Giovanni e della Mabilia alle prese con la cronica mancanza di contante. In altre parole non hanno un soldo e non riescono a sbarcare il lunario. L’arrivo dell’euro, la disoccupazione e la mobilità non aiutano certo a far star bene la gente del cortile e, per ironia della sorte, tutta la Compagnia viene mandata a lavorare alla zecca di stato. La vista di lingotti d’oro e pacchi di euro fa sognare, soprattutto Mabilia. Giovanni, invece, sogna –o, meglio, ha un incubo sulla morte della Teresa: un pezzo di bravura il suo monologo davanti al monumento funebre della moglie, che nel nostro calendario accompagna l’incedere del mese di novembre. Teresa, ovviamente più viva che mai, invece, sogna un viaggio a Napoli, per visitare le bellezze golfo. E poi, ancora, la Mabilia che trova un fidanzato extracomunitario, molto più basso di lei, mezzo sordo e con un occhio solo. A condire il tutto, i soliti battibecchi che, con lo spuntare di antiche ruggini, animano la vita del cortile. «La Bcc è la nostra compagna di viaggio ormai da diversi anni -ha detto la Teresa, al secolo Antonio Provasio, dal palco dell’anteprima del nuovo spettacolo-. Come noi crede negli antichi valori di un tempo, perché ricurdevas genti, che un popolo che’l gà minga da memoria, al gà minga da storia». E, in effetti, tra la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate e la Teresa è stato amore a prima vista: un connubio a difesa delle tradizioni e della memoria della gente dei nostri paesi, da Milano a Varese, dove regna una poesia che la città ha perso, in cui ancora oggi esistono persone dal cuore grande come la Teresa, il Giovanni e la Mabilia. «Come la Teresa, anche noi siamo fortemente legati al territorio- spiega Silvano Caglio, il nostro presidente- e, come la compagnia teatrale di Felice Musazzi, vogliamo preservare la storia delle nostri genti. Anche per questo ci stiamo impegnando in prima linea per far crescere Altomilanese e Varesotto dal punto di vista sociale ed economico».

0 replies on “Calendario 2006: tornano i Legnanesi”