40mila euro a fondo perduto dal Comune di Olgiate Olona per rendere più sicure le aziende

L’obiettivo è quello di promuovere la realizzazione di investimenti per la sicurezza e la prevenzione di furti, rapine ed atti vandalici, finalizzati a proteggere sia le piccole imprese commerciali e artigiane

Olgiate Olona apre il bando “Imprese Sicure – contributi per investimenti finalizzati all’incremento della sicurezza a favore delle piccole imprese commerciali e artigiane”. 40mila euro per contributi a fondo perduto, fino al 50% delle spese ammissibili, quali sistemi di video-allarme antirapina, casseforti, telecamere, sistemi di rilevazione delle banconote false, vetrine e porte antisfondamento, dispositivi aggiuntivi di illuminazione notturna esterna

L’obiettivo è quello di promuovere la realizzazione di investimenti per la sicurezza e la prevenzione di furti, rapine ed atti vandalici, finalizzati a proteggere sia le piccole imprese commerciali e artigiane sia i consumatori/clienti, dai fattori di rischio registratisi negli esercizi di vicinato e nelle attività artigianali di servizio.

“Questo bando – ricorda il comandante della polizia locale Alfonso Castellone – nasce dalla considerazione che il diritto alla sicurezza è un obiettivo pubblico primario da perseguire attraverso una costante azione coordinata, finalizzata a realizzare un sistema di sicurezza integrata, intesa come l’insieme degli interventi assicurati, da ciascun livello territoriale, allo scopo di concorrere, ciascuno nell’ambito delle proprie competenze e responsabilità, alla promozione e all’attuazione di un sistema unitario e integrato di sicurezza per il benessere delle comunità territoriali”.

Secondo il sindaco Giovanni Montano le politiche di sicurezza adottate dal Comune di Olgiate Olona “devono necessariamente riguardare non solo i privati cittadini ma anche le attività commerciali e il piccolo artigianato di servizio, spesso vittime di cruenti atti di criminalità diffusa, quali rapine, truffe, furti, ecc. che vedono altresì coinvolti, loro malgrado, i propri clienti”.

Per questo motivo, informa l’assessore Ugo Bassi, “si è deciso di utilizzare risorse disponibili nel bilancio comunale corrente per la riqualificazione del tessuto commerciale olgiatese derivanti dalla conclusione della procedura regionale di insediamento di una grande struttura di vendita commerciale sul territorio (Giardinerai SRL), espressamente previsti dalla DGR n.X/1193 del 20/12/2013, tra le cosiddette misure di sostenibilità, di compensazione e/o mitigazione, che l’operatore interessato si impegna ad attuare nel quinquennio successivo all’accoglimento della istanza di autorizzazione. Le domande potranno essere presentate dal 1 ottobre al 30 novembre 2018, e l’amministrazione comunale si impegna a liquidare i contributi entro il 30 giugno 2019”.