Malnate: servono volontari per la pulizia acrobatica ai Mulini di Gurone

I volontari muniti di imbrago e corda si dedicheranno alla raccolta dei rifiuti lungo le rive dalla scarpata

Per prenderci cura del nostro territorio Legambiente ripropone la pulizia acrobatica ai Mulini di Gurone: attraverso alcuni volontari muniti di imbrago e corda ci si dedicherà alla raccolta dei rifiuti lungo le rive dalla scarpata.

In passato questa era una zona molto frequentata, “la gente passava da Gurone e da Malnate per spostarsi a Varese e anche se  la strada era  in terra battuta era pur sempre un’ottima scorciatoia e comunque c’era  lo stradino che la puliva ogni settimana, era sempre in ordine. – scrive Mazzocchi nel Dizionario del fiume Olona  – Anche in tempo di guerra questa zona era molto trafficata, infatti non c’erano i treni per andare a Varese, così si passava da qui, si veniva al mulino e poi si andava a Bizzozero a prendere il tram. Era poi una zona abbastanza servita, come si direbbe oggi, c’erano anche diversi stabilimenti, c’erano il fabbro, l’osteria, il falegname, i cotonifici e i mulini ovviamente. Una volta questo mulino aveva ben quattro ruote, adesso purtroppo ne è rimasta solo una e aveva anche quattro macine, sia per il mais che per il frumento. Facevamo farina di polenta, farina bianca per fare il pane e poi si faceva anche il macinato per gli animali. E naturalmente c’erano gli ambulanti: passava ad esempio il pescivendolo con la cassettina sulla bicicletta che arrivava direttamente dal lago oppure c’erano anche il fruttivendolo  e il mulita, ovvero l’arrotino. Non si andava certo a fare la spesa tutti i giorni come si fa oggi! E poi questa zona era un punto di incontro per tutti, anche per i ragazzi. Noi stessi da giovani, quando l’acqua era ancora pulita e non emanava odori sgradevoli, facevamo il bagno. La gente veniva qui da Bizzozero, da Gurone e anche da Milano a farsi il bagno!” Poi è arrivato l’inquinamento dell’Olona e il degrado di questo magnifico luogo. Legambiente vuole ridargli dignità, togliendo anche dai luoghi meno accessibili la spazzatura accumulata in un anno.

Il ritrovo per i volontari è previsto alle ore 14:00 presso il Casello 10, ai piedi della Via Cervinia. Al termine delle operazioni di pulizia ci sarà una merenda ristorativa al Casello 10.
È consigliato presentarsi con abbigliamento da lavoro e scarponcini da trekking.
In caso di maltempo l’evento sarà rimandato al 25 febbraio.

Per informazioni: legambiente.varese@gmail.com o legambientemalnate@gmail.com