Parabiago, completati i primi murales realizzati dalle scuole della città

Il progetto “Cibo del corpo, degli occhi e dell’Anima” promosso dall’amministrazione comunale e dall’ecomuseo del Paesaggio, in collaborazione con più di 20 partner, comincia a prendere forma

“Sono indubbiamente giovani grandi artisti gli alunni e gli studenti delle scuole cittadine –commenta l’Assessore Marica Slavazza- e di questo siamo molto orgogliosi perché con il supporto dei loro insegnanti, hanno saputo cogliere a pieno la mission del progetto aderendo con entusiasmo. Se da una parte, infatti, uno degli obiettivi del progetto è stato coinvolgere il più possibile la giovane cittadinanza nel creare percorsi culturali e di identificazione delle scuole, si è voluto anche dare seguito e implementare un progetto già consolidato come la Parabiago 3.0, una vetrina virtuale della cultura, della storia e delle risorse della nostra città.”.

I murales delle scuole faranno, infatti, parte dell’itinerario ‘Arte d’infanzia’ che identifica gli edifici scolastici proprio attraverso queste opere artistiche. L’impegno degli studenti e dei loro insegnanti è stato esemplare: in pochi mesi sono riusciti a progettare e realizzare con creatività vere e proprie opere d’arte.

“La nostra città è sicuramente più bella da vedere e visitare, anche perché alcuni murales hanno voluto riscoprire i luoghi storici della Battaglia di Parabiago -afferma il Sindaco Raffaele Cucchi- Inoltre questi lavori non solo arricchiscono esteticamente il decoro urbano e il patrimonio comunale, ma sono soprattutto un valore artistico e un sentirsi parte della stessa comunità, un sentimento ben espresso dagli alunni e dagli studenti delle nostre scuole. Il lavoro svolto fin qui è stato davvero notevole e di questo dobbiamo ringraziare studenti, insegnanti e professionisti che hanno creduto nel progetto e prestato il proprio contributo per arrivare a questi risultati.”.

Lungo la via Spagliardi (facciata edificio ATS ex ASL) gli studenti del Liceo Cavalleri hanno realizzato, in poco più di un mese, un murales raffigurante la Battaglia di Parabiago alternandosi in turni di 4 studenti alla volta per un totale di 90 ragazzi coinvolti.

Anche la scuola elementare Travaini di Villastanza ha concluso il proprio lavoro proponendo mongolfiere in terracotta che volano sopra la città realizzata sempre in terracotta. Mentre la scuola dell’infanzia di San Lorenzo ha coinvolto gli studenti dell’Istituto Maggiolini che hanno realizzato i disegni dei bambini. Anche le altre scuole cittadine hanno iniziato a operare e concluderanno le proprie opere d’arte nel prossimo autunno alla ripresa dell’anno scolastico.

Qui, invece, l’intero progetto “Cibo del corpo, degli occhi e dell’Anima”: http://ecomuseo.comune.parabiago.mi.it/ecomuseo/p30.html