Cappadocia, la magia e la fiaba di una regione sconosciuta

Dopo aver soddisfatto anche i palati più esigenti con il “coast to coast” negli Stati Uniti, l’Associazione Ccr propone un nuovo menù di tutto rispetto. Tra febbraio e maggio, infatti, quanto è stato organizzato in collaborazione con il Progetto Soci della nostra Bcc è tutto da seguire. Tra le altre, l’iniziativa più intrigante è rappresentata sicuramente dal viaggio nella regione della Cappadocia, nell’ovest della Turchia, a pochi passi dal Kurdistan, in piena terra delle fate. La regione è una delle più magiche della terra: non per nulla, un certo George Lukas, produttore cinematografico, ha girato alcune scene delle pellicole della saga di “Star Wars” (Guerre Stellari) proprio nella regione della Mezzaluna Bianca. Il viaggio, aperto ad un massimo di 40 partecipanti, si terrà a cavallo della Pasqua e porterà i “turisti per caso” della nostra Bcc a visitare i “camini delle fate” (rocce vulcaniche scolpite dal vento), i “caravanserragli” (luoghi di ristoro per i viaggiatori che commerciavano tra Asia ed Europa) e i tradizionali paesi della regione, tutti sorti all’interno del tufo, roccia morbida facilmente lavorabile. Un paesaggio da sogno, dunque, tutto da visitare. Come sempre, non mancheranno gli appuntamenti culturali. Degne di lode, le due serate organizzate nel Capoluogo lombardo: “Milano da scoprire” (inizio marzo) e il “concerto sinfonico al teatro La Scala” (11 marzo, 30 i posti a disposizione). Appuntamenti che porteranno i nostri Soci a visitare, oltre le bellezze di una Milano nascosta, anche la nuova “Scala” da poco inaugurata. Infine, nel mese di maggio si ripeterà il viaggio alle cure termali di Ischia che, l’anno scorso, ha ottenuto un ottimo successo.

A. A. A. soci cercansi

Dopo l’ottimo successo delle iniziative messe in cantiere dall’Associazione Ccr, e in seguito al crescente interesse dimostrato dai Soci della nostra Bcc per queste iniziative, il Presidente Silvano Caglio e il presidente del Progetto Soci, Alberto Morandi, sensibilizzano i Soci che ancora non si sono iscritti al Ccr a prendere in considerazione tale opportunità. I risultati ottenuti, soprattutto in termini di comunanza e familiarità, da parte di coloro che hanno aderito alle manifestazioni sono un forte segnale di coesione tra i nostri soci, che è uno dei motivi fondanti la nostra Bcc.

Programma iniziative febbraio/aprile 2005

39

 

0 replies on “Cappadocia, la magia e la fiaba di una regione sconosciuta”