Buguggiate, sabato 26 giugno apre la mostra “La luce tra spirito e materia” di Christian Cremona

Iniziativa promossa da Obiettivo Cultura in collaborazione con la Parrocchia di Buguggiate e il supporto della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate nella chiesa di San Giovanni Battista

La mostra “La luce tra spirito e materia” con opere di Christian Cremona apre sabato 26 giugno a Buguggiate la rassegna “Dialoghi tra fede e cultura” promossa da Obiettivo Cultura e dalla Parrocchia di Buguggiate. Un’iniziativa che, organizzata con il sostegno della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, Scuole Manfredini e Mastra Poliambulatorio e il supporto della Fondazione Comunitaria del Varesotto, si propone di mettere in relazione tra loro le persone attraverso l’arte, la musica e le parole. «Scopo dell’intero progetto è promuovere la relazione positiva fra fede e cultura in tutti i suoi aspetti, superando il concetto che spesso le considera in contrapposizione l’una con l’altra», spiegano gli organizzatori. «“Dialoghi tra fede e cultura” prevede la realizzazione di sette eventi culturali di diversa natura che, tra giugno 2021 e giugno 2022, si svolgeranno in quattro chiese, scelte in quanto simbolo di fede e aperte a uno scambio e ad un colloquio con la cultura in diverse forme, sui territori di Buguggiate, Azzate e Brunello».

Il primo appuntamento è riservato alla luce. Nella mostra “La luce tra spirito e materia” protagoniste sono infatti le opere dell’artista di Lonate Ceppino, Christian Cremona, che vanno a esplorare la luce per dare corpo all’interiorità delle cose, facendone emergere la loro anima, la loro origine con uno sguardo trascendente. Cremona, interessato fin dall’inizio del suo percorso artistico alla grafica d’arte, si concentra subito sulla luce per la sua capacità di riempire, sondare e ampliare, scolpire lo spazio, per arrivare a sviluppare uno stile inconfondibile capace di disegnare sapientemente la trascendenza, investendo l’apparecchio fotografico del ruolo di svelatore dell’immagine ideale, primordiale, sapientemente ubicata nel mistero. Ha tenuto lezioni sulla propria ricerca alla Facoltà del Design -corso di Light Art- di Gisella Gellini presso il Politecnico di Milano e all’Accademia di Brera al corso di Storia dell’Arte Contemporanea di Elena Pontiggia.
«Abbiamo fatta nostra la volontà del gruppo Obiettivo Cultura  di dare valore all’arte che sa far riflettere nell’ottica di contribuire a offrire un’occasione di crescita culturale per il nostro territorio», osserva Diego Trogher, vicepresidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate.

La mostra viene inaugurata sabato 26 giugno alle 17.30 nella chiesa di San Giovanni Battista (via Diaz, Buguggiate). La mostra resterà aperta il giorno dell’inaugurazione fino alle 20 e domenica 27 giugno dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19.30. L’ingresso è libero, nel rispetto delle regole Covid.
In occasione dell’inaugurazione sarà presentato l’intero programma della rassegna.