Bracciale allerta per diabetici ideato dagli studenti del Geymonat di Tradate

Il progetto si è aggiudicato il secondo posto al concorso nazionale Latuaideadimpresa

Varese conquista la medaglia d’argento alla Finale Nazionale dell’ottava edizione del progetto formativo Latuaideadimpresa. A guadagnarsi il secondo posto, su 18 progetti in gara, è stato GlyMo – Glycemia Monitor, ideato delle classi quinta C e D dell’IIS Geymonat di Tradate. Il bracciale per diabetici in grado di misurare i livelli di glicemia nel sangue e di avvisare, in caso di pericolo, la persona che lo indossa pensato dai giovani studenti del Varesotto ha sfiorato la vittoria, mancata per appena un punto.
I dieci varesini, classificati come primi alla fase provinciale della competizione, hanno sfidato i progetti migliori delle altre province d’Italia, presentando la loro idea alla giuria tecnica e ad un pubblico di giovani nel corso della Finale Nazionale, svoltasi il 13 aprile, in occasione del Festival dei Giovani di Gaeta. Un evento live che ha portato sul palco del Teatro Ariston della città laziale le idee di start up, l’energia e lo spirito imprenditoriale degli studenti italiani. 
Scopo primario de Latuaideadimpresa, contest promosso a livello locale dal Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese e coordinato da Sistemi Formativi Confindustria con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, è per l’appunto diffondere la cultura d’impresa tra i più giovani.
Ma nello specifico cos’è il progetto Latuaideadimpresa? Un concorso di idee imprenditoriali, portato avanti inizialmente a livello locale e poi nazionale, che coinvolge studenti degli ultimi tre anni delle scuole secondarie di secondo grado. Ai ragazzi, supervisionati da giovani imprenditori tutor, è richiesto lo sviluppo di un’idea d’impresa e la formulazione di un business plan online. Le idee migliori, tra quelle pubblicate sul un portale dedicato www.latuaideadimpresa.it, vengono votate dagli imprenditori stessi. E gli studenti che si aggiudicano il gradino più alto del podio provinciale, insieme ai migliori progetti delle altre province d’Italia, passano alla fase nazionale della competizione. 

La classifica completa dei progetti premiati

1. Drop Technology, Liceo Spano di Sassari 26 Punti

2. Glymo – Glycemia Monitor, Istituto Geymonat di Tradate (Va) 25 Punti

3. STET, ITI Ferraris di Verona 23 Punti

3. Smartick, Istituto Marconi di Latina 23 Punti

5. Eco Growth, ITI Fermi di Modena 22 Punti

5. Self Juice Machine, Liceo Galilei di Trebisacce (CS) 22 Punti

7. Eye Screen, Istituto Zuccarelli di Pitigliano (GR) 21 Punti

7. Titanium and Gold Man’s, IIS Galilei di Avezzano (AQ) 21 Punti

9. Agriciokka – Spinoso è bello, IPSSA Aicardi di Savona 20 Punti

9. URC – Universal Remote Controller, IPSIA Ceconi di Udine 20 Punti

11. Dress Mood, Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze 18 Punti

11. Ship Sharing, IIS Rotundi Fermi di Manfredonia (FG) 18 Punti

13. Smart Swim Cap, IIS Cena di Ivrea (TO) 15 Punti

13. Timeet, IIS Cossatrese Vallestrona di Biella 15 Punti

13. Voice SOS – VOS, Istituto Scaruffi Levi di Reggio Emilia 15 Punti

16. Doxar NAS, Istituto Fermi di Mantova 14 Punti

16. School Advisor, Istituto Romanazzi di Bari 14 Punti

16. Sparlot, IIS Cellini di Valenza (AL) 14 Punti