Tutti sulle ciclabili di notte attraverso Altomilanese e Varesotto

Terza edizione per le pedalate notturne di Bike Night. Sabato 8 ottobre gran finale con l'ultima tappa da Milano al Lago Maggiore, passando per i nostri territori

Tutte quelle persone in bici, di notte, non si erano mai viste. Lo spettacolo delle luci dei ciclisti nel buio sulle più belle piste ciclabili d’Italia riscuote sempre più successo. Dopo la prima tappa a Ferrara, con 1500 partecipanti, le Bike Night, pedalate notturne organizzate da Witoor e giunte alla terza edizione, nel 2016 hanno portato 168 persone da Bolzano a Resia a luglio, e altri 202 ciclisti nella tappa friulana di agosto da Udine a Ugovizza. L’estate in bici di notte però non finisce qui: l’ultima tappa sarà la Milano-Lago Maggiore, sabato 8 ottobre.

I ciclisti della notte partiranno da piazza Leonardo, per transitare davanti al Duomo e andare poi a imboccare la ciclabile del Naviglio Grande. Abbiategrasso, Turbigo e Somma Lombardo saranno i luoghi dei tre ristori, per poi prendere il Ticino e arrivare sul Lago Maggiore all’alba, in piazza ad Arona. La Bike Night Milano-Lago ha come partner i principali attori della ‘scena ciclistica’ milanese: Upcycle Cafè è il punto offline ufficiale per le iscrizioni e avrà un ruolo importante anche la sera della partenza. BikeMi, il servizio comunale di bike sharing, mette a disposizione 50 e-bike per chi volesse noleggiare un mezzo. La Stazione delle Biciclette offrirà assistenza meccanica prima e durante la pedalata. Infine, Cyclopride ci offre il suo sopporto.

L’attesa e la consegna dei pacchi iscrizione inizierà a partire dalle ore 18 nelle piazze scelte per la partenza: per respirare aria di avventura, grazie alla voglia di stare insieme e raccontarsi le proprie esperienze legate alla bici. Un crescendo di emozioni fino all’allineamento alle 23.30 e la partenza ufficiale alle 24. Poi via nella notte, per un’esperienza unica nel suo genere, perché mette insieme tante tipologie diverse di amanti della bicicletta e per l’opportunità di vivere un ambiente in un contesto assolutamente diverso dal solito: la notte, dove quel che non si vede, si sente e si vive in prima persona. I tre ristori offerti lungo il percorso dimostrano come non sia una gara ma una vera e propria festa della bici. E la colazione per i partecipanti all’arrivo il momento finale per stare assieme e godersi l’impresa.

Witoor assicura assistenza meccanica e sanitaria lungo il percorso, e organizza un servizio di rientro in pullman (bici compresa) per chi volesse prenotarlo. Le iscrizioni terminano una settimana prima dell’evento, ma sarà possibile iscriversi anche il giorno stesso a un costo maggiorato. Tutte le informazioni e i prezzi sul sito ufficiale www.bikenight.it.

Che cos’è la Bike Night

La prima edizione a Ferrara, nel 2014, registrò quasi 200 partecipanti. Nel 2015 a giugno in piazza Ariostea sono partiti 800 ciclisti verso il mare. A luglio, si è tenuta anche la prima Bike Night sulle Alpi, da Bolzano al Lago di Resia, con 130 iscritti. Scenari diversi per lo stesso tipo di esperienza: un fiume di ciclisti che accende le notti d’estate. L’apertura del tour 2016 della Bike Night ha scelto ancora una volta Ferrara: per la terza edizione in città l’attesa era altissima per quello che è diventato uno degli eventi ciclistici più innovativi e genuini d’Italia, con 1450 iscritti. E la magia si è ripetuta anche per la seconda tappa del tour 2016, a Bolzano, con 168 iscritti a pedalare di notte in Alto Adige, e per la prima edizione tutta friulana, sabato 20 agosto, da Udine a Ugovizza lungo la «ciclabile dell’anno 2015» Alpe Adria.

Non conta il cronometro, non c’è ordine di arrivo: è un evento che racchiude elementi quasi primordiali che portano a salire in sella alla bici. C’è il viaggio, il movimento. C’è l’orario inconsueto, generalmente destinato ad altro: la notte, che i ciclisti illuminano con le loro luci, diventa elemento sorprendente. C’è il buio da affrontare, l’oscurità da domare, che sembra quasi inghiottire i partecipanti per restituirli poi all’alba stanchi ma sorridenti, appagati, rivitalizzati. C’è il sole che sorge, a regalare calore e sorrisi per confezionare una traversata in bici insieme ad altre persone. Tutte accomunate dallo stesso approccio verso la bici: personale, genuino, parallelo a qualsiasi moda del momento, tecnica o di atteggiamento.

Ci sono tutti i tipi di ciclisti alla Bike Night: l’agonista, quelli su scatto fisso, le famiglie, gruppi di ragazzi, uomini donne e bambini. È una festa, dove non serve agghindarsi ma si interpreta finalmente soltanto sé stessi.

Da questo anno, e dunque da questa edizione 2016, il progetto Bike Night, ideato e curato da Simone Dovigo, con il suo marchio Witoor, è co-organizzato e prodotto dalla cooperativa culturale ferrarese Città della Cultura / Cultura della Città  (CC/CC). Grazie all’ingresso di Simone Dovigo come socio all’interno di CC/CC, è stato possibile mettere a sistema una serie di esperienze progettuali in ambito culturale, tecnico e logistico, che hanno implementato il progetto Bike Night.

In questo senso, l’edizione 2016 della Bike Night ha sviluppato un vero e proprio “Villaggio Partenza” pensato come una area ricreativa accogliente e sicura sia per le migliaia di iscritti in arrivo sia per le loro biciclette. Inoltre, questo anno, l’apporto di CC/CC, ha reso possibile anche lo sviluppo del progetto su altre quattro date in territorio nazionale da Milano a Bolzano, da Udine a Verona.  Sono inoltre garantiti servizi di noleggio bici e casco, rientri in pullman o treno, assistenza tecnica e medica lungo il percorso, ristori lungo il tracciato, colazione all’arrivo.

 

Bike Night è un’esperienza in bici che unisce la notte, la passione e le persone. Si parte a mezzanotte, dal centro di una città, per raggiungere dopo 100km (circa) la natura, pedalando su piste ciclabili: che si tratti del mare, del lago o della montagna, comunque luoghi distanti dal centro urbano da dove si è partiti. Perché Bike Night vuole dimostrare che in bici è possibile raggiungere posti cui di solito non crediamo, vogliamo o ci immaginiamo in grado di arrivare. A qualsiasi ora del giorno o della notte. Nel 2016, giunti alla terza edizione, Bike Night arriva in cinque città: Ferrara, Bolzano, Udine, Verona e Milano.

bikenight-mila-programma

Terza edizione per le pedalate notturne di Bike Night. Sabato 8 ottobre gran finale con l'ultima tappa da Milano al Lago Maggiore, passando per i nostri territori
" />