Per ristrutturare e riqualificare casa arriva il mutuo Valore Condominio

Uno strumento pensato per rispondere, in modo semplice, alle esigenze di chi ha bisogno di mettere mano a uno stabile, con un intervento di ristrutturazione o di riqualificazione energetica. È Valore Condominio, il mutuo messo a punto dalla nostra Bcc, che nasce come sempre dall’analisi di un bisogno espresso dal territorio.

«Partiamo da una constatazione: il tessuto abitativo italiano è formato in grandissima parte da condomini. Di questi, otto su dieci hanno in media 50 anni», spiega il responsabile dell’Area mercato della nostra banca Massimo Tufano, impegnato nella presentazione di Valore Condominio durante i vari eventi dedicati agli addetti ai lavori: il convegno varesino e il master di formazione organizzati da ANACI – Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari (24 febbraio e 5 maggio) e il convegno dell’Ordine Architetti e Ingegneri di Varese (31 maggio). Spesso c’è quindi un’oggettiva esigenza, per via dell’invecchiamento degli edifici e obblighi di legge, di mettere mano a lavori straordinari. Lavori che possono rivelarsi un’occasione per creare valore: ammodernare uno stabile vuol dire anche renderlo più appetibile sul mercato; inoltre vuol dire, grazie alla riqualificazione energetica, rispettare l’ambiente e avere vantaggi in bolletta.

Prosegue Tufano: «Si stima che nel corso 2017 verranno fatti interventi manutentivi per oltre 25 miliardi di euro. Per il prossimo decennio gli interventi di efficientamento vengono calcolati nell’ordine di 10 miliardi all’anno. Valore Condominio si inserisce proprio qui: è lo strumento che come Bcc abbiamo sviluppato per permettere ai condòmini, attraverso i loro amministratori, di beneficiare di tutti i vantaggi, agevolazioni fiscali comprese. In più, il nostro finanziamento mette a disposizione una particolare assicurazione in casi di morosità, malattie invalidanti o perdita posto di lavoro». Insomma, Valore Condominio mette gli amministratori di condominio nella condizione di poter programmare nel tempo impegni di spesa certi, dà la possibilità di usufruire di una copertura assicurativa sulle rate da versare e, non da ultimo, di usufruire delle detrazioni fiscali fino al 75% previste dalla Legge di Bilancio 2017. In quest’ottica, la ristrutturazione del condominio può diventare un volano di sviluppo: valore per il condominio, valore per il territorio.