Premiati tutti i neolaureati

I giovani sono il futuro. E il futuro deve essere sostenuto concretamente. Con questo spirito la nostra Bcc ha fatto nuovamente rete con altre cinque imprese di Busto Garolfo per premiare i neolaureati bustesi. Insieme con Barni Carlo elettrodomestici, Ensinger, Centro Infissi Rondanini, Tessitura Antonio Colombo e Officina meccanica Gaio, per il secondo anno la Bcc ha riconosciuto a 13 laureati bustesi un premio di studio. L’assegno è stato consegnato dal presidente della nostra banca Roberto Scazzosi domenica 2 aprile, nell’aula magna dell’istituto Caccia durante la “Festa della scuola” organizzata dall’amministrazione comunale. «Un territorio può crescere solo se ha un capitale intellettuale su cui fare leva. E questi ragazzi danno un valore aggiunto al nostro territorio», ha osservato Scazzosi. Sono stati premiati i neodottori: Alice Binaghi, Federica Branca, Luca Ceriotti, Matteo De Paoli, Martina Gadda, Arianna Garavaglia, Letizia Libassi, Marina Paganini, Silvia Pinciroli, Michela Pozzi, Camilla Raimondi, Alessandro Rea e Anna Maria Sartorelli. Nel corso della mattinata il sindaco Susanna Biondi e la dirigente scolastica dell’istituto Tarra Giuseppa Francone hanno premiato 22 studenti meritevoli che hanno superato brillantemente l’esame di terza media e 12 neo diplomati a pieni voti.