Tre nuovi bandi per il cicloturismo in Lombardia. Come partecipare.

Destinati a enti pubblici, ma anche a privati. I bandi hanno l'obiettivo di sviluppare al massimo il turismo in bici in Lombardia.

C’è tempo tutto febbraio per partecipare ai tre nuovi bandi indetti dalla regione Lombardia per la promozione del cicloturismo.

Il bando si sviluppa in 3 linee.

Linea A Bando per la promozione innovativa del prodotto cicloturismo in Lombardia

Sono disponibili euro 1.722.500,00. Gli interventi finanziati devono promuovere il settore del cicloturismo lombardo attraverso canali innovativi commerciali e di comunicazione nonché piattaforme tecnologiche dedicate a sviluppare nuovi prodotti turistici e migliorare quelli già esistenti. Posso partecipare partenariati composti da almeno n. 10 soggetti tra cui MPMI (vedi allegato codici ATECO), guide e accompagnatori turistici, consorzi di promozione turistica e associazioni pro loco. Ogni soggetto può partecipare ad un solo partenariato. Possono inoltre aderire ai partenariati senza beneficio di contributo: gli Enti locali e le Pubbliche Amministrazioni, le Camere di Commercio, le Università, le Associazioni di categoria, le imprese non in possesso dei codici ATECO richiesti supportando la realizzazione delle iniziative e mettendo a disposizione risorse anche finanziarie. Il contributo è a fondo perduto, è concesso per un’intensità d’aiuto pari al 50% dell’investimento ammesso e fino ad un massimo di Euro 100.000,00 per partenariato. L’investimento minimo previsto per partenariato è pari a Euro 150.000,00.Il contributo per il singolo partner sarà calcolato in maniera proporzionale rispetto  all’investimento ammesso.

Linea B1 Infrastrutturazione Macro-Assi

Sono disponibili euro 4.156.500,00. La linea intende migliorare i livelli qualitativi delle infrastrutture e dei servizi connessi al cicloturismo in un’ottica di turismo sostenibile. La misura finanzia progetti di infrastrutturazione dei macro-assi ciclabili individuati dalla mappatura di cui all’allegato A. Possono partecipare aggregazioni composte da almeno n. 10 Enti locali lombardi interessati dagli interventi previsti. Ogni ente locale, incluse le forme associative, partecipa ad un solo partenariato. Il contributo è a fondo perduto, è concesso per un’intensità d’aiuto pari al 50% dell’investimento ammesso e fino ad un massimo per aggregazione di Euro 415.650,00.L’investimento minimo previsto per aggregazione è pari a Euro 600.000,00. Il contributo per il singolo ente sarà calcolato in maniera proporzionale rispetto all’investimento ammesso.

Linea B2 Infrastrutturazione Percorsi Ciclabili Minori

Sono disponibili euro 3.000.000,00. La linea  intende migliorare i livelli qualitativi delle infrastrutture e dei servizi connessi al cicloturismo in un’ottica di turismo sostenibile. La misura finanzia progetti di infrastrutturazione di percorsi ciclabili minori a valenza turistica. Può partecipare l’ente locale lombardo territorialmente competente rispetto all’intervento previsto. Il contributo è a fondo perduto ed è concesso per un’intensità d’aiuto pari al 50% dell’investimento ammesso e fino ad un massimo di Euro 50.000,00. L’investimento minimo previsto è pari a Euro 25.000,00.

Come partecipare

La domanda dovrà essere presentata con procedura telematica ed essere firmata digitalmente, previa profilazione da effettuarsi attraverso il sito www.unioncamerelombardia.it  Il manuale di supporto alla registrazione e per la compilazione della domanda con la relativa procedura telematica è disponibile – sul sito www.unioncamerelombardia.it