Marcallo con Casone ricorda i suoi emigranti in un libro

Un esperimento di storia locale ci mostra tutta la ricchezza del nostro territorio
Si intola“..In Merica vori andà…”, ed è edito e curato dalla Pro Loco di Marcallo con Casone (MI). Il testo raccoglie le testimonianze dei numerosi marcallesi che verso la fine dell’ottocento e nei primi decenni del novecento decisero, soprattutto a causa di ristrettezze economiche, di partire e cercar fortuna all’estero, soprattutto in America.
Vengono ricostruite le vicende degli emigranti marcallesi, tramite l’utilizzo di materiale originale raccolto dalla Pro Loco Marcallo per questa pubblicazione.
Ci sono lettere, fotografie, testimonianze che raccontano le difficoltà e le speranze, la gioia e la paura di tanti marcallesi che hanno tentato, con fortune alterne, di cambiare la loro storia, di scappare dalla povertà verso un futuro migliore, per loro e per i loro figli.
Ma senza mai dimenticare da dove venivano: il legame con Marcallo, com’è evidente dalle tante lettere, dai soldi spediti ai parenti, e da quelli che sono tornati, rimane vivo e saldo.
Questo esperimento di storia locale ci mostra tutta la ricchezza del nostro territorio: una ricchezza fatta di storie, di una tradizione che continua, di un passato che ci ricorda, ancora oggi, di non perdere la speranza davanti alle difficoltà del presente.