La Befana dei clochard: 200 senza tetto serviti da studenti e volti noti

Verranno serviti ai tavoli da 75 studenti delle scuole Elementari, Medie o Superiori, accompagnati dal provveditore agli studi, Marco Bussetti

Come da tradizione, anche quest’anno il 6 gennaio, presso l’hotel Principe di Savoia di Milano, si svolgerà la Befana del clochard, organizzata dai City Angels grazie all’interessamento della loro madrina, Daniela Javarone, e del Direttore dell’Hotel, Ezio Indiani. I 200 senzatetto, anziani poveri e rifugiati presenti verranno serviti ai tavoli da 75 studenti delle scuole Elementari, Medie o Superiori, accompagnati dal provveditore agli studi, Marco Bussetti. “Vogliamo trasmettere ai giovani un messaggio di solidarietà”, dice il fondatore dei City Angels, Mario Furlan.
Con loro, a servire con la pettorina dei City Angels, anche vari personaggi noti delle Istituzioni, tra cui i candidati a Presidente della Regione Lombardia Giorgio Gori e Dario Violi; la Vicesindaco di Milano Anna Scavuzzo; l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera; gli onorevoli Maria Stella Gelmini, Paolo Grimoldi e Laura Bignami. E poi il Questore della Camera dei Deputati e magistrato antiterrorismo Stefano Dambruoso; i consiglieri regionali Alessandro Alfieri, Fabio Altitonante, Carlo Borghetti, Stefano Buffagni, Silvana Carcano, Eugenio Casalino, Riccardo De Corato; il dirigente Stefano Bolognini; i consiglieri comunali Filippo Barberis e Pietro Tatarella; il segretario Pd Pietro Bussolati.
Tra i personaggi dello spettacolo, il gastronomo e conduttore televisivo Edoardo Raspelli con l’attrice “amica degli animali” Maura Anastasia; i cantautori Marco Ferradini e Alberto Fortis; il cabarettista e attore Stefano Chiodaroli; il pianista Giovanni Nuti. Canteranno, facendo ballare i senzatetto, il cantautore Marco Ligabue; gli Alta Moda; i Piccoli Cantori di Milano; e Annalisa Cantando.
Presenti a servire anche i magistrati Ciro Cascone e Alberto Nobili e dieci dirigenti dell’Agenzia delle Entrate: “Perché non c’è solidarietà senza legalità e senza contributo al bene comune”, spiega Furlan.
Serviranno ai tavoli anche l’imprenditore Arturo Artom; il Generale Camillo De Milato; il Presidente dei Comitati di Quartiere, Salvatore Crapanzano; la dietologa Evelina Flachi; il Direttore di Radio Lombardia, Luca Levati; la grafologa Candida Livatino; gli imam Mohsen Mouelhi e Khaled Elhediny; e il Presidente onorario dei City Angels, Michele Ferrario Hercolani. Prima di mangiare, la benedizione di Mons, Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana.
Il pranzo, rigorosamente vegetariano in segno di amore verso gli animali, sarà preparato dallo chef stellato Christian Garcia, cuoco personale del Principe Alberto di Monaco, venuto a Milano per la Befana del Clochard.
L’appuntamento è per sabato 6 gennaio 2018 a mezzogiorno all’Hotel Principe di Savoia, in Piazza della Repubblica 17, a Milano.
In questi giorni di freddo i City Angels sono presenti tutte le sere sulle strade di Milano e di altre 19 città italiane per aiutare i senzatetto. Tra Milano e Busto Arsizio, nei loro 4 centri d’accoglienza (3 a Milano e uno a Busto), ospitano ogni giorno oltre 300 senzatetto.