A Nerviano parte la mensa solidale per aiutare chi è in difficoltà

L'amministrazione comunale, in collaborazione con le associazioni del territorio, ha deciso di destinare le eccedenze alimentari delle mese scolastiche a chi ne ha bisogno.

Un aiuto concreto a chi ne ha bisogno e senza spendere nulla. Il Comune di Nerviano ha messo in atto una buona pratica solidale, che può essere portata come esempio per molti.  Dopo un proficuo lavoro di collaborazione tra il Comune, la Ditta Sodexo, appaltatrice del servizio di ristorazione delle mense scolastiche, e le associazioni territoriali che ogni giorno fanno rete con i Servizi Sociali locali, si è riusciti a trovare il modo per destinare le eccedenze alimentari delle mense scolastiche alle perone e alla famiglie, che stanno vivendo un momento di difficoltà. Saranno i volontari di Per, associazione volontariato sociale, della Caritas Maria Madre della Chiesa, dell’Associazione Insieme e del Gruppo Volontari S. Vincenzo a consegnare fisicamente i pasti nelle case di una serie di nuclei familiari nervianesi, individuati dai Servizi Sociali Comunali tra i più fragili ed economicamente più compromessi. Il progetto è stato battezzato mensa solidale. L’obiettivo di tutti gli attori è che tale intervento garantisca un aiuto concreto e tempestivo, oltre che concretizzi una risposta univoca al bisogno quotidiano della popolazione estremamente disagiata di tutte le età.