Amatriciana solidate a Canegrate per ricostruire una scuola e un museo dopo il terremoto

Ritorna l'iniziativa volta a raccogliere fondi per la ricostruzione della scuola e del museo del Comune di Amandola

Erano le 3,36 del 24 agosto di un anno fa quando la prima scossa di magnitudo sei della scala Richter iniziò a devastare il centro Italia.  La città di Amandola all’apice dell’emergenza ha registrato circa 900 persone sfollate. Le scosse che si sono susseguite dal 24 agosto 2016 fino al 18 gennaio hanno danneggiato molti edifici e chiese dell’entroterra. Tanti i lavori fatti, ma tanti ancora quelli da fare. Canegrate non si è dimenticata delle genti delle Marche e a oltre un anno dal primo terremoto ha deciso di organizzare una serata per raccogliere fondi per la ricostruzione.

Sabato 16 settembre, presso i Giardini Baggina di Via Garibaldi 114, l’Amministrazione Comunale e le Associazioni del territorio organizzano una cena a base di amatriciana, il cui ricavato verrà devoluto al Comune di Amandola, per restaurare gli edifici danneggiati dal terremoto dello scorso anno. La serata proseguirà con musica, danze e attrazioni per i bambini.