1 ottobre: la banda di Parabiago compie mezzo secolo di storia.

Festeggia con la messa in scena della Traviata, mai prima d'ora si era cimentata in un'opera intera.

Il Corpo Musicale Parrocchiale S.Stefano si appresta ora a vivere un momento importante: il prossimo 1 ottobre finalmente compirà mezzo secolo di storia. Tanti gli eventi in programma per i festeggiamenti. Per onorare al meglio questo traguardo sabato 30 settembre alle 15.30 presso la Sala don Carlo Maino in piazza Maggiolini a Parabiago verrà inaugurata una mostra storica fotografica durante la quale verranno presentati al pubblico il primo libro e CD ufficiali della Banda, frutto di mesi di lavoro. La mostra rimarrà aperta tutto il pomeriggio fino alle 19.30 e domenica 1 ottobre dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30. Alle ore 21.00 sempre di sabato 30 settembre che si terrà l’evento clou dei festeggiamenti: presso il Palazzetto dello Sport della Città in via Milano che per l’occasione diventerà per una sera un “teatro”, il Corpo Musicale Parrocchiale S.Stefano metterà in scena “La Traviata” di Giuseppe Verdi, una tra le opere più note e rappresentate nei teatri di tutto il mondo. Sul palco il soprano Olga Angelillo nel ruolo di Violetta, il tenore Denys Pivnitskyi nel ruolo di Alfredo e il baritono Davide Rocca nel ruolo di Giorgio Germont, tre grandi cantanti solisti professionisti. Per impreziosire la serata, ci sarà anche il Coro dell’Università degli Studi di Milano diretti dal M° Renzo Galimberti, fiore all’occhiello dell’Ateneo milanese. A raccontare l’Opera, infine, sarà presente il prof. Federico Pecchenini.

La Banda si appresta a fare davvero qualcosa di unico: mai prima d’ora è stata portata a Parabiago un’opera completa! L’evento è stato reso possibile grazie al sostegno della Parrocchia SS.Gervaso e Protaso di Parabiago e il Patrocinio della Città di Parabiago, di diversi sponsor del territorio e di tutta la cittadinanza che sempre ci sostiene. Un ricordo speciale va al fondatore della banda Peppino Bressan che ci ha lasciato in questo particolare anno e a cui va la dedica dell’intero corpo bandistico per questo grande evento!